Conferenza: voci dal Cosmo

conferenza-voci-dal-cosmoLa scienza è concorde sul fatto che le molecole organiche si possano formare ovunque e con estrema facilità. Esse sono anche conosciute come “i mattoni della vita“. Purtoppo non c’è ancora una casistica attendibile sulla probabilità che queste molecole organiche si uniscano per creare le grandi molecole, a loro volta capaci di replicarsi e dare origine alla vita batterica. Non ci sono ancora prove in tal senso, ma l’ufologia ed una parte dell’astrobiologia ritengono che in quella microscopica parte del Cosmo chiamata Via Lattea, ovvero la nostra Galassia, vi siano almeno cinque milioni di pianeti simili alla Terra che abbiano sviluppato vita batterica.

Poiché una volta che essa sia partita è abbastanza probabile che si evolva verso l’apparizione di esseri pluricellulari, si stima che vi sia almeno un milione di pianeti in tale condizione. Continuando con i numeri dell’attendibilità, almeno duecentocinquantamila pianeti della Via Lattea potrebbero aver sviluppato il passaggio dalla vita pluricellulare verso la forma intelligente, ovviamente intesa come presenza di una molecola organica, rappresentata dal DNA, contenente le informazioni per far prima funzionare le cellule e poi farle replicare. E una volta che la vita pluricellulare sia partita, ci si attende ovviamente lo sviluppo di forme di vita. Inizia così la nostra conferenza dedicata alle voci dal Cosmo.

Contenuti della conferenza

01 – Pianeti abitabili
02 – Possibili civiltà coeve nel nostro Sistema Solare
03 – La radioastronomia
04 – Pionieri del segnale radio
05 – Il progetto Ozma
06 – L’equazione di Frank Drake
07 – Il messaggio di Arecibo
08 – Il monologo
09 – Il sincronismo
10 – La direzione
11 – La sintonizzazione
12 – La comprensione
13 – Il perché delle onde radio
14 – Il progetto Phoenix
15 – I livelli di controllo del segnale di ET
16 – Importanza dell’effetto “Doppler”
17 – Il ruolo dell’ONU
18 – È possibile che ET ci stia osservando?
19 – La banda di frequenza della pozza d’acqua
20 – Importanza dell’effetto “Doppler”
21 – Il paradosso di Enrico Fermi
22 – Il progetto Meta
23 – I segnali Little Green Men, Wow e SHGb02+14a
24 – Il radiotelescopio di Medicina (BO)
25 – Il progetto Seti: i sistemi Serendip e KLT
26 – Il progetto Optical Seti
27 – Il progetto Seta
28 – Il progetto Setv
29 – Il programma Pioneer
30 – Il programma Voyager

Se desiderate organizzare gratuitamente una conferenze o un ciclo di conferenze di natura ufologica nel vostro comune di residenza, all’interno della biblioteca comunale o della vostra associazione culturale o in qualsiasi altro locale, pubblico o privato che sia, sappiate che il nostro centro ufologico è disponibile a recarsi in ogni comune della provincia di Ferrara, nonché nei primi comuni limitrofi del Bolognese, del Modenese, del Rodigino e del Ravennate. Per prenotare una conferenza dovrete prima contattarci (cell 333.595.484.6, tel. 0532.436701, e-mail [email protected]) in modo che possiamo incontrarci e concordare le modalità organizzative.

Sappiate che le nostre conferenze sono strutturate in modo analogo alla navigazione di un sito web per immagini e filmati, cosi da stimolare l’attenzione ed il dialogo con i presenti. Per fare ciò necessitiamo della disponibilità, da parte vostra, di un videoproiettore già collegato al vostro computer o, eventualmente, da collegare al nostro notebook. Ogni conferenza ha una durata di circa due ore.

centro-ufologico-ferrarese-cuf-artioli-fiorenzoSe desiderate frequentare il nostro centro ufologico, sappiate che ha sede in via Mantova 117, a Vigarano Pieve, nella palazzina di fianco alle vecchie scuole elementari, proprio di fronte alla chiesa, nel comune di Vigarano Mainarda, luogo dell’avvistamento della gigantesca astronave aliena, osservata contemporaneamente da quattro persone adulte la sera del 27 settembre 1986.

La sede del CUF è aperta tutti i giorni, ma la serata ufficiale è attualmente il giovedì, dalle 21:30 alle 23.00 circa, almeno fino al 10 marzo 2016. Dalla settimana successiva vi sarà un cambiamento d’orario per cui, se vorrete venire a trovarci, vi suggeriamo di accertarvi che ci siamo, inviandoci un SMS. Se qualcuno desiderasse iscriversi, sappia che l’iscrizione è gratuita e valida per sempre. Per informazioni di ogni tipo o segnalazioni di presunta natura ufologica, potrete telefonare in ogni momento al 333.595.484.6 e vi risponderò io, Fiorenzo Artioli, fondatore e coordinatore del Centro ufologico ferrarese, nonché redattore del presente articolo, liberamente utilizzabile nel Web a patto di ricordarsi la cosa più difficile da fare, ovvero la citazione della fonte, così da dare a Cesare ciò che gli appartiene di diritto, ovvero le idee espresse nel presente articolo.

Precedente Conferenza: la vita nel Cosmo Successivo Marte: antichi segnali di vita